Como tudo começou…

Posted on

 

cropped-brasil.jpg

Tutto ebbe inizio qualche mese fa, a maggio 2013.  Era da tempo che stavo aspettavo di sapere se avevo vinto il concorso di intercultura e in quale paese sarei andato, quando un giorno arriva la notizia: Brasile. Da quel momento ho iniziato a pensare sempre piú a cosa significasse per me il Brasile. Sole, mare, Rio de Janeiro, Copacabana, belle ragazze, carnavale, feijoada e tanto tanto calcio, sono queste le cose a cui pensa un italiano quando gli dici Brasile. Ma sono per lo piú stereotipi: é impossibile ridurre tutte le sfumature di un paese cosí grande e vario a una manciata di simboli nazionali. Si puó capire davvero cos´é il Brasile solo se si é stati in Brasile.

Certamente nei mesi prima di partire provavo a farmi un´idea di cosa mi poteva aspettare, ma ho iniziato a capacitarmi della grandezza dell´esperienza che stavo davvero iniziando ad affrontare solo quando le ruote del carrello dell´aereo Lufthansa hanno toccato il suolo brasiliano della pista del Guarulhos. Sentire l´applauso degli italiani a bordo mi fece sentire ancora a casa, ma allo stesso tempo la voce del pilota che si impossessó del microfono per augurare a noi ´intercambisti´italiani una buona permanenza in Brasile mi ricodó che stava per iniziare un anno di scoperte culturali e di tanto divertimento.

Adesso sono passati giá quasi tre mesi e il portoghese lo mastico piú che bene. Ho amici con cui uscire e con cui parlare a scuola, ho una famiglia  in cui mi trovo bene e non posso fare altro che essere soddisfatto. Ma le cose che adesso mi permettono di vivere bene nella quotidianitá brasiliana non sono piovute dal cielo. Non pensiate che sia stato facile arrivare a quello che ho adesso: é possibile che ci siano problemi con la prima famiglia e che la si debba cambiare, é possibile che venga impiegato piú tempo de previsto per cominciare la scuola e che sia necessario relazionarsi con chi ne é responsabile. Sono cose che a me sono capitate, ma una volta che ho risolto questi problemi ne sono uscito fortificato e soddisfatto di me stesso per avercela fatta. Penso che imparare a uscire anche da situazioni complicate faccia crescere molto.

Dopo circa 80 giorni dal mio arrivo qui a Barra do Garças (anche chiamata coração do Brasil, per la sua posizione centrale nel paese) ho deciso di aprire questo blog per condividere le mie esperienze di vita da studente brasiliano. Se volete parlare con me o chiedere di parlare di qualcosa nel blog, la mia e-mail é francesco.pezzarossi@gmail.com .
Até  logo!!!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s